La riforma delle pensioni vede al lavoro il Cnel guidato da Renato Brunetta. Si prevede, fra le altre cose, un sistema con flessibilità in uscita ma senza quelle Quote tanto care alla Lega